Sono nato a Genova 43 anni fa e lavoro a Rapallo, dove ho vissuto prima di questo ultimo quinquennio; infatti a Ceresola di Chiesanuova ho comprato una casa, nella quale risiedo con mia moglie Paola e i miei due figli, frequentanti le Scuole locali. Paola è architetto e, “tirandoci su le maniche” per fare dei lavori anche in prima persona, stiamo completando la ristrutturazione della nostra casa in pietra a vista, usando pure dei materiali tipici, come il manganese e il diaspro.

Abbiamo ripristinato muretti a secco, coltiviamo l’orto e fatto l’olio nel frantoio di Frisolino. In questi anni abbiamo cercato di imparare, prima di tutto dalla gente di qui, come si cura e rispetta questa terra e il suo paesaggio. C’è sempre tanto da scoprire, ma ci sentiamo ormai facenti parte di questi luoghi; coinvolgiamo i bambini nei campi e nella cura degli animali della nostra fattoria denominata "Arca di Ne", come si legge nell’etichetta del nostro olio, imbottigliato con orgoglio (acidità 0,3!). Crediamo che nella Valle ci siano risorse da valorizzare, in modo che i nostri figli e i loro coetanei restino a vivere e lavorare qui: giovani assieme ad adulti e anziani!

Sono un informatico esperto e so collegarmi col mondo; ho lavorato subito dopo il diploma di Perito Meccanico, prima come Responsabile Qualità in un’azienda di lavorazioni meccaniche e poi, fino ad oggi, in una ditta di produzione software per gestione di manutenzioni. La formazione mi ha dato delle competenze tecnico pratiche, che sono alla base dell’attenzione con cui osservo, acquisisco e rielaboro ogni dettaglio, non solo sul lavoro, ma anche nelle attività cui dedico il tempo libero, nella mia azienda agricola amatoriale e durante i viaggi.

Mi appassiona la filosofia; l’interesse per la storia del pensiero e dell’agire umano mi ha portato a conoscere aree rurali in contesti culturali molto differenti: ho visto erogare servizi turistici, a volte “miracolosamente”, ma sempre con una originalità che mi sono mentalmente annotata, per metterla a disposizione del territorio.

L’amore per Marco Polo e il suo Milione, ad esempio, mi ha spinto ad andare di persona oltre l’Europa: sono stato per ben tre volte in Cina; ho visitato il Tibet, il deserto del Gobi e sono entrato in Kazakistan, in Kirghizistan, percorrendo più volte l’Himalaya e il Karakorum. Mi sono recato in Nepal, in Libano e in Siria, che mi ha segnato per la struggente bellezza, l’incredibile storia e i profondissimi legami con la Spagna e l’Europa. Ho percorso il Perù con i suoi altipiani andini, densi di rarefatte bellezze e grosse discriminazioni umane.

Mi sono impegnato per il bene comune sin dalle superiori, all’interno della scuola e nel contesto culturale e politico dove vivevo. Prima di tutto partendo da me cerco di vivere il rispetto delle regole, la lealtà e la correttezza, argomentando le mie ragioni in maniera costruttiva.

La crescita personale è continuamente arricchita dall’esperienza lavorativa, grazie alla quale ho modo di inserirmi in realtà che mi aiutano a comprendere diverse questioni legate alla gestione di Servizi Pubblici: ho lavorato in svariate aziende nel settore dei Trasporti (Venezia, Napoli, ferrovia Trento-Malè); nel settore delle Utilities (ciclo integrato delle acque della provincia di Cremona, inceneritore di Pisa, AMIU Genova, AMIAT Torino); nella gestione di patrimoni immobiliari e della relativa impiantistica (ASL del Lazio, Parco Olimpico di Torino), oltre che per alcune industrie private.

Mi candido con questo gruppo per:
• rivalutare in chiave moderna l’attività agricola, artigianale e commerciale, oggi in fase critica;
• incentivare il più possibile i servizi, soprattutto per le coppie con figli e per i giovani;
• lavorare insieme, Comune e abitanti, con sinergia e trasparenza.
CUNEO Alessio
candidato CAMBIA CON NE
Share this Page